Selenio integratore: Spirulina è un valido aiuto

Selenio integratore: Spirulina è un valido aiuto

Selenio integratore: la microalga Spirulina è un valido aiuto nell’apporto di questo oligominerale micronutriente dotato di grandi proprietà, indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo. 

Il selenio è presente in forma organica e inorganica nell’organismo umano, concentrato prevalentemente nel fegato e nella ghiandola tiroide. Contengono selenio gli enzimi che metabolizzano gli ormoni tiroidei e quelli di tipo antiossidante. 

Sebbene il selenio possa essere integrato con la dieta attraverso l’assunzione di alcuni alimenti, vista la sua importanza è talvolta necessaria un’integrazione: la microalga Spirulina è fonte naturalmente ricca di selenio, un valido aiuto per il corretto funzionamento del metabolismo, del sistema nervoso centrale, del sistema immunitario e cardiocircolatorio e della tiroide.
 

Selenio integratore: quali sono le sue funzioni 

Selenio integratore: sotto forma organica, il selenio (selenio-cisteina) è un cofattore degli enzimi antiossidanti appartenenti alla categoria glutatione perossidasi. Tale categoria opera in sinergia con la vitamina E, e la sua funzione è quella di combattere lo stress ossidativo dei radicali liberi, in particolare il perossido di idrogeno e gli idroperossidi organici, sulle membrane cellulari. 

Si tratta di una funzione molto importante per il nostro organismo, in quanto permette di mantenere in equilibrio la funzione metabolica, quella della tiroide in particolare, sostiene il funzionamento del sistema nervoso centrale e del sistema immunitario. 
 

Spirulina e selenio: la microalga ne è un valido apporto

È noto come la microalga Spirulina possa sostenere l’organismo grazie all’elevato contenuto di proteine e alla presenza di tutti e 21 gli amminoacidi. A questi si aggiungono i sali minerali utili al funzionamento cellulare, luteina e carotenoidi che rallentano l’invecchiamento cellulare, acidi grassi Omega3 per contrastare l’azione del colesterolo e vitamine del gruppo B per aiutare il fegato e il sistema nervoso.

Insieme a tutto ciò, la microalga Spirulina offre un valido apporto di selenio, utile a mantenere sano il metabolismo e il funzionamento della tiroide, grazie alle proprietà antiossidanti che permettono di mantenere giovani e attive le funzioni del nostro organismo. 
 

Integratore di selenio: Spirulina per una dieta vegetariana o vegana

Il selenio si può integrare normalmente con l’alimentazione, in quanto si trova naturalmente negli alimenti di origine animale come il pesce o nelle frattaglie, e in concentrazione variabile si trova in cereali, legumi, semi oleosi, frutti e ortaggi (in base alla concentrazione nel terreno). 

Per gli alimenti di origine vegetale dunque l’apporto di selenio potrebbe non essere sufficiente per l’integrazione naturale necessaria al nostro organismo. Questo potrebbe essere un problema in particolare per chi segue una dieta vegetariana o vegana

In questi casi, la microalga Spirulina è un valido aiuto grazie all’apporto di selenio utile a sostenere l’organismo; inoltre, è noto che il suo alto valore di proteine di origine vegetale, con un potere biologico elevato, può sostituire quello apportato dalle carni, per una integrazione alimentare completa anche per chi non assume tali alimenti. 
 

Selenio e tiroide: il selenio è necessario per il funzionamento della ghiandola

La tiroide, insieme alle cellule che ne metabolizzano gli ormoni, necessitano di grandi quantità di selenio per funzionare bene. Il selenio regola l’attività della tiroide e svolge una funzione protettiva per la ghiandola, oltre ad essere direttamente coinvolto nella trasformazione degli ormoni. 

Non è tutto: il selenio è importante per la tiroide in quanto può inibire la malattia autoimmune nota come tiroidite di Hashimoto, nella quale le cellule tiroidee vengono attaccate dal sistema immunitario perché identificate come estranee. L’assunzione di selenio come integrazione può aiutare a contrastare l’insorgere di disfunzioni della tiroide.
 

Selenio benefici: le proprietà dell’oligominerale

Il selenio è importante non solo per il corretto funzionamento della tiroide; le sue proprietà si estendono infatti ad altre funzioni. Prima di tutto, il selenio è un valido aiuto per contrastare le patologie metaboliche; grazie alla sua capacità di proteggere le membrane cellulari dall’ossidazione, ha un effetto protettivo nei confronti della funzione metabolica. 

L’oligominerale è importante anche per il buon funzionamento del sistema nervoso centrale, preserva i tessuti dalla degenerazione, stimola il sistema immunitario, svolge una funzione antinfiammatoria e in connubio con la vitamina C protegge l’organismo dalle infezioni e dai virus stagionali. 

Il selenio inoltre contribuisce a proteggerci dal rischio di disfunzioni cardiocircolatorie e altre malattie legate all’invecchiamento come l’artrite o l’arteriosclerosi. Il selenio ha anche un’altra proprietà: quella di essere un antagonista del mercurio. L’aumento del selenio nella dieta riduce la tossicità di quantità basse o modeste di mercurio, che potremmo ingerire attraverso alcuni alimenti. 

La microalga Spirulina è un valido aiuto nell’apporto di selenio utile per il buon funzionamento del nostro organismo. Non per niente, Spirulina è un vero superfood: l’alimento del futuro, oggi.