Come coltiviamo l'alga Spirulina: Alghitaly, sinonimo di eccellenza

Come coltiviamo l'alga Spirulina: Alghitaly, sinonimo di eccellenza

Come coltiviamo l'alga Spirulina: noi di Alghitaly non solo garantiamo una selezione di materie prime di altissimo livello, per un prodotto di qualità certificata, ma lo stesso impegno passa anche dal processo di lavorazione, in cui impieghiamo materiali accuratamente scelti e un metodo innovativo studiato ad hoc per offrire solo il meglio ai nostri clienti. La nostra microalga Spirulina è biologicamente pura e di qualità eccellente: il vero superalimento del futuro.

Il processo di produzione della nostra microalga Spirulina inizia con la ricerca di soluzioni modellate ad hoc sui nostri standard di eccellenza, in tutte le fasi, dalla selezione delle materie prime fino alla vendita. Per noi il cliente viene al primo posto, e per questo poniamo particolare riguardo alla sua sicurezza e alla sua salute.
 

Come coltiviamo l'alga Spirulina: il nostro processo produttivo

Come coltiviamo l'alga Spirulina: il processo da noi adottato è frutto degli studi dei nostri esperti e dell'utilizzo della migliore tecnologia, avendo come obiettivo sempre la salute e la sicurezza di chi ci dà fiducia: il consumatore finale. È in considerazione di questi fattori che abbiamo ideato un processo produttivo controllato minuziosamente in tutti i dettagli, per ottenere un prodotto di altissima qualità, unico nel suo genere.

Noi di Alghitaly utilizziamo i fotobioreattori per coltivare la microalga Spirulina. Si tratta di sistemi tubolari modulari chiusi, in cui è possibile massimizzare il processo naturale della fotosintesi, aumentando così la produzione e riducendo al minimo il rischio di contaminazioni. La nostra coltivazione è localizzata attualmente nel Nord Italia, dove si trovano diversi fotobioreattori, sostenuti da laboratori in cui lavora il nostro personale altamente qualificato e competente. 
 

Come coltivare la Spirulina: le fasi del processo

Come coltivare la Spirulina: ci sono varie fasi nel processo, partendo dal controllo sulla purezza. Tale controllo comincia dalla purezza dell'acqua utilizzata, verificandone la potabilità chimica e microbiologica. I parametri ottenuti dall'analisi devono rispettare gli standard di riferimento della normativa sulla sicurezza a cui Alghitaly si attiene rigorosamente. Inoltre, si verifica l'assenza di residui di pesticidi e fitosanitari. L'acqua utilizzata deve essere dolce, quindi priva di iodio, a cui vengono aggiunti i sali necessari alla crescita della microalga. Anche tali sali sono certificati e prodotti in Europa. 

A seguire avvengono la raccolta e la lavorazione principale all'interno di un laboratorio alimentare, registrato e autorizzato dalla ASL locale. Le attrezzature e i macchinari presenti nei laboratori, così come quelli utilizzati per la coltivazione, sono idonei al contatto con gli alimenti, certificati da un'accurata documentazione di sicurezza che ne accerta l'idoneità a tale utilizzo. Ogni procedura è rigorosamente in linea anche con il manuale di autocontrollo igienico-sanitario HACCP, che ha l'obiettivo di salvaguardare la sicurezza dei consumatori attraverso il controllo delle materie prime, dei materiali e di ogni fase del processo produttivo.

Ogni settimana un ricercatore si reca in ogni sito per effettuare un controllo su tutte le operazioni: sulla produzione, sulla raccolta, sulla lavorazione e sulla qualità del prodotto attraverso dei prelievi di campioni dai fotobioreattori: tali campioni vengono valutati sotto l'aspetto chimico e microbiologico attraverso microscopia e test specifici, e da tali valutazioni si determina lo standard di ogni sito.

Un'altra garanzia fornita è la tracciabilità del prodotto: ogni lotto di produzione ha un codice univoco che identifica il sito di produzione, l'anno e un numero progressivo di avanzamento lotto. I chilogrammi di Spirulina essiccata vengono a loro volta associati a un numero, confezionati singolarmente, sottovuoto e al riparo da fonti di calore per mantenerne l'integrità. Su ciascun lotto vengono effettuate delle campionature che vengono analizzate da un laboratorio esterno, per garantire lo standard di qualità e la sicurezza certificata stabilita. 

Sono diverse le analisi che vengono effettuate. L'analisi centesimale serve a valutare i parametri nutrizionali come le proteine, i carboidrati, i lipidi, la fibra e l'umidità. Poi c'è l'analisi chimica dei metalli pesanti, come cadmio, mercurio e piombo, mentre quella microbiologica valuta e certifica la sicurezza alimentare. Inoltre si verifica l'assenza di residui di prodotti fitosanitari, pesticidi e microcistine da Microcistis aeuruginosa. Bisogna considerare anche che, sebbene Spirulina non produca tossine nocive, la coltivazione in un ambiente non controllato può favorire la proliferazione di cianobatteri con potenzialità tossica, pericolosi per la salute. Ecco perché Alghitaly si impegna a fornire un ambiente sicuro e controllato per la coltivazione di Spirulina, in modo da evitare questo rischio all'origine. Le analisi lo confermano!

La garanzia che offre Alghitaly è quella di commercializzare solo la Spirulina conforme ai parametri di sicurezza e qualità stabilita. Spirulina di Alghitaly è un prodotto sicuro, di altissima qualità nutrizionale, puro da un punto di vista chimico e microbiologico. Tutto ciò è garantito da controlli costanti sul processo produttivo e dalle analisi sul prodotto finito, perché il consumatore finale possa usufruire di tutte le virtù di un vero superalimento del futuro, oggi.