Carenza di ferro: la microalga Spirulina ci viene in aiuto

Carenza di ferro: la microalga Spirulina ci viene in aiuto

Carenza di ferro: si tratta di una delle carenze tra i minerali essenziali per l'organismo più diffuse, e i motivi possono essere diversi. L'anemia è uno dei motivi principali, poi ci sono le questioni legate all'età, in particolare per le donne in età fertile, e ovviamente l'alimentazione, che potrebbe non essere ben equilibrata. 

I motivi che possono causare una carenza di ferro sono tanti, ma senza dubbio uno dei fattori principali da considerare è un tipo di alimentazione non corretta, squilibrata, frettolosa, spesso dettata dalla frenesia della vita moderna. 

Inoltre i profili alimentari vegetariani e vegani non sempre sono totalmente equilibrati: l'assenza di carne nella dieta a volte non è adeguatamente sostituita con un quantitativo sufficiente di alimenti che apportano ferro. Tutti questi motivi hanno portato l'esigenza di ricercare alimenti e integratori per compensare la mancanza di ferro e soddisfare il fabbisogno consigliato (RDA) di questo importante minerale, pari a 10-15 mg al giorno in media. 
 

Carenza di ferro: la Spirulina è utile per compensare questa mancanza

Carenza di ferro: la microalga Spirulina ci aiuta a compensare tale mancanza. Considerate questi confronti: rispetto alla carne, Spirulina contiene ben il 90% in più di ferro, e rispetto ai cereali il 75% in più. Sono percentuali di tutto rispetto!

Bisogna inoltre considerare un altro aspetto essenziale nella nutrizione: la quantità di nutrienti è importante, ma ancora di più lo è la capacità dell'organismo di assimilarli. Ad esempio, nei vegetali, nei cereali e nei legumi sono presenti sostanze, fitati e ossalati che rendono il ferro meno biodisponibile; questo significa che tale importante nutriente, pur essendo presente in questi alimenti, non potrà essere totalmente assimilato dal nostro organismo. C'è anche un'altra caratteristica da considerare, ovvero la sua forma chimica, che può essere organica o inorganica, qualità che incide notevolmente sull'assimilazione dei minerali.

In commercio sono presenti molti integratori, come ad esempio il solfato ferroso; ebbene, rispetto a quest'ultimo Spirulina è in forma organica e per tale motivo è molto più assimilabile dall'organismo, in quantità da 1,5 a 5 volte superiore.
 

Spirulina e ferro: tra le fonti naturali ne presenta un prezioso contenuto

Spirulina e ferro: ecco un prezioso binomio per sostenere il nostro organismo in modo equilibrato. La microalga Spirulina rientra infatti tra le fonti naturali ad alto contenuto di ferro, apportandone mediamente 800 mg su un kg di prodotto. Certamente, anche la qualità della microalga costituisce una grande differenza: la Spirulina di Alghitaly presenta valori più alti del 65% rispetto ai prodotti analoghi, con una media minima di 2500 mg per kg di prodotto, e una massima di 4000 mg per kg di prodotto.

Non sono da considerare solamente i quantitativi, ma anche la qualità e la purezza: la microalga Spirulina di Alghitaly è coltivata in fotobioreattori esclusivi che assicurano un ambiente di crescita controllato, fornendo così un prodotto di altissima qualità e purezza. Inoltre, Spirulina di Alghitaly è assolutamente made in Italy!

Gli studi scientifici effettuati in merito parlano chiaro: somministrando la microalga Spirulina a soggetti che soffrono di anemia, sia maschi che femmine di diverse età, è stato constatato un miglioramento dei parametri ematici. Dunque, il ferro contenuto nella microalga risulta assimilabile in modo corretto, apportando effetti benefici sulla carenza di ferro. 

Spirulina e ferro: un eccellente binomio per chi soffre di carenze di questo importante minerale. Il prezioso contenuto biodisponibile di ferro presente in Spirulina, aiuta l'organismo a rimediare a tale carenza, a tutte le età. Non per niente, Spirulina è il super alimento del futuro!