Proteine nobili vegetali: il piccolo grande tesoro di Spirulina

Proteine nobili vegetali: il piccolo grande tesoro di Spirulina
Proteine nobili vegetali, una risorsa per il nostro benessere: la microalga d'acqua dolce Spirulina ne è una ricca fonte! La Spirulina si trova principalmente nelle zone sub-tropicali, ed è riconoscibile per il colore verde-azzurro oltre che per la tipica forma a spirale da cui è conseguito il nome. È nota per il suo importante contenuto di nutrienti tra cui spiccano tutti e 21 gli amminoacidi. Il suo altissimo potenziale è utilizzato sia per integrare l'alimentazione, sia a scopo farmacologico: è noto infatti l'aumento dell'interesse della ricerca farmaceutica verso questo organismo unicellulare dalle eccezionali proprietà nutrizionali, visto l'alto contenuto di proteine nobili vegetali importantissime per la salute.


Le proteine nobili vegetali della microalga Spirulina

La Spirulina è composta da circa il 70% di proteine nobili vegetali: un tale contenuto di proteine nobili ha fatto sì che venisse inclusa tra le più ricche fonti conosciute di proteine di questa tipologia. Infatti, le proteine contenute nella microalga Spirulina annoverano, oltre agli otto amminoacidi noti come essenziali, altri tredici conosciuti come non essenziali, nell'equilibrio perfetto di cui ha bisogno il corpo umano. 
 
Una cosa da notare, infatti, è che il nostro organismo non può produrre gli amminoacidi essenziali da sé: dovrà quindi assumerli attraverso la dieta, che però non sempre risulta essere equilibrata. Da qui, l'importanza dell'integrazione attraverso la microalga Spirulina, che permetterà di assumere in un solo alimento tutto ciò che manca al benessere quotidiano, tra cui le importanti proteine nobili.


Le proteine nobili vegetali nell'alimentazione quotidiana

Le proteine sono essenziali per il nostro benessere. Le distinguiamo tra le proteine animali e le proteine vegetali. Per poter fare un paragone utile, si quantificano le proteine dell'alimento, la digeribilità dello stesso e il suo valore biologico. Le proteine animali presentano un contenuto di grassi piuttosto elevato, oltre a calorie e colesterolo. La microalga Spirulina invece contiene solo il 5% di grassi, e la maggior parte di essi sono acidi grassi insaturi benefici come il GLA. Un grammo di Spirulina contiene solo quattro calorie, e un valore di colesterolo pari quasi a zero. Soltanto le uova e il siero di latte contengono più proteine utili della microalga Spirulina. 
 
Chi sostiene una dieta vegetariana non assume proteine di origine animali: deve dunque sostituire le stesse con quelle vegetali. Una alimentazione di questo tipo favorisce notevolmente il benessere della persona, ma mancano alcune proprietà che purtroppo appartengono solo alle proteine animali. La differenza tra le due proteine riguarda proprio la caratteristica della nobiltà: quelle di tipo animale contengono tutti gli amminoacidi essenziali, mentre a quelle vegetali ne mancano alcuni, dunque vengono chiamate proteine semplici. I nove amminoacidi essenziali si trovano, appunto, nelle proteine di origine animale. 
 
Ma oggi è stata riportata in vita una tradizione antichissima, e grazie agli studi e alla ricerca è possibile dare una bella notizia anche a chi si nutre con una dieta vegetariana o vegana. Infatti la microalga Spirulina, con il 70% di proteine ad alto potenziale biologico, si può considerare una delle fonti più complete a livello proteico.


Le proteine nobili e i nutrienti della microalga Spirulina

Le proteine nobili della microalga Spirulina sono altamente assimilabili, un vantaggio per il nostro benessere. Le muco-proteine composte dai 21 amminoacidi si trovano sulle pareti della microalga e a contatto con il nostro apparato digerente si sciolgono con facilità. Ma a renderla così perfetta per l'alimentazione vegetariana o vegana, oltre alla presenza di tutte le proteine nobili vegetali, c'è anche l'apporto di numerosi altri nutrienti, tra cui alcuni fitonutrienti essenziali come la Ficocianina, i Polisaccaridi, i Solfolipidi e i Carotenoidi. L'assunzione della microalga ci dona anche un notevole apporto di Vitamine tra cui la Vitamina B12, inoltre l'importantissimo Acido Gamma Linoleico, e Sali Minerali ed Enzimi biodisponibili. 
 
La presenza di proteine nobili nella microalga Spirulina dipende dalla sua qualità: fate attenzione!
 
Se vi siete già interessati alla microalga Spirulina, lo avrete già notato: molti esercenti forniscono una qualità di Spirulina pressoché identica, dal prezzo esiguo. Questo significa che si tratta di una microalga prodotta in coltura intensiva, di qualità mediocre. Leggendo le descrizioni poi se ne ha la conferma: il più delle volte questi contengono 8 amminoacidi, mentre la Spirulina pura li contiene tutti e 21. 
 
Una ulteriore prova si può fare verificando il Paese di provenienza: la Spirulina vive nel clima caldo e umido degli ambienti tropicali, dunque se quella che state osservando non dovesse provenire da una zona di questo tipo, probabilmente deriva da coltura intensiva e non possiede tutte le caratteristiche della Spirulina pura, ovvero i suoi 21 importantissimi amminoacidi, che la rendono unica fonte completa di proteine nobili vegetali.