Spirulina, il rimedio naturale contro le allergie primaverili

Spirulina, il rimedio naturale contro le allergie primaverili
La primavera è cominciata, i fiori stanno sbocciando e si sta avviando quel processo indispensabile per la riproduzione delle piante chiamato impollinazione. Il polline viene trasportato da una pianta all’altra da diversi agenti impollinatori, quali il vento o gli insetti, e questa operazione di Madre Natura viene pagata da molte persone attraverso le allergie di stagione, che per alcuni sono una vera dannazione: dalle irritazioni della pelle fino all’asma, ma probabilmente la più diffusa è la rinite allergica. Un rimedio naturale che potrebbe alleviare la sofferenza di chi è vittima di questo tipo di allergie è l’integrazione della propria alimentazione con la microalga Spirulina.


Un superfood per proteggersi dalla rinite allergica

Spirulina è un vero superfood in grado di donare al nostro organismo numerosi nutrienti e diverse proprietà benefiche. Questa microalga può darci un altissimo numero di proteine nobili vegetali, le quali contengono tutti gli amminoacidi esistenti in natura, e non solo: può darci vitamine A, B, C, E, acidi grassi essenziali, sali minerali come calcio, magnesio e potassio, in più ha un contenuto di ferro pari a 34 volte quello degli spinaci e una quantità di betacarotene pari a 20 volte quella delle carote. Con questa composizione, una volta assimilata la Spirulina il risveglio immunitario del nostro corpo è pressoché immediato. 
 
Sono stati fatti diversi studi, pubblicati anche in giornali professionali del settore medico, per verificare gli effetti benefici che Spirulina darebbe al nostro apparato respiratorio per combattere la rinite allergica. Il primo studio svolto da alcuni ricercatori di una Università della California, pubblicato sul Journal of Medical Alimentar nella primavera del 2005, è stata una prima vera dimostrazione. Per 12 settimane lo studio ha coinvolto 34 adulti tutti affetti da rinite allergica: a metà è stato dato un placebo, all’altra metà sono stati dati degli integratori di Spirulina. I ricercatori hanno scoperto che la microalga è riuscita a inibire la produzione di interleuchina-4 nei soggetti coinvolti: si tratta di una citochina che promuove la produzione di immunoglobuline E (IgE), un anticorpo che può scatenare una reazione allergica come la rinite allergica stagionale causata da pollini o rinite allergica perenne che è causata da allergeni dispersi nell’aria diversi dal polline.
 
Un altro studio, svolto in Italia tra il giugno 2006 e il febbraio 2007 e pubblicato nell’ottobre 2008 negli Archivi Europei di Oto-Rhino-Laringologia, si è svolto con lo stesso metodo coinvolgendo, però, un pubblico maggiore. Sono stati 150 i pazienti affetti da rinite allergica coinvolti da questo studio e tutti quelli ai quali è stata integrata l’alimentazione con Spirulina avrebbero visti ridotti i sintomi della rinite allergica come scolo nasale, starnuti, congestione nasale e prurito. I pazienti che hanno assimilato la microalga hanno consumato 2 grammi di compresse ogni giorno senza assumere nessun’altro farmaco.
 
Spirulina, inoltre, possiede importanti proprietà antiossidanti che aiutano ad allungare la vita delle nostre cellule, donando loro forza e resistenza. Integrando l’alimentazione con questa portentosa microalga è possibile quindi avere maggiore energia e vitalità: un importante sostegno in un periodo dell’anno in cui si è più esposti a malanni e debolezza fisica, aiutando l’organismo con un apporto alimentare molto equilibrato grazie alle preziose sostanze contenute al suo interno.

È sempre importante, comunque, assumere Spirulina con adeguati dosaggi, chiedendo anche un parere al proprio medico per sapere se possono esistere controindicazioni specifiche e personali per l'utilizzo di questo integratore.